PAUSA DELLE DUE

Macchine di Polizia
ferme
a Piazzale Mazzini
A pettine
come per un blocco
o incidente
C'è qualcosa che non va
non capisco

Poco importa

Camminano svogliatamente
distratti
militi e addetti comunali
con quelle giubbe arancioni

Parliamo di nulla

Osservo due labbra truccate
una bocca stanca

Esce l'ultima fumata

Attimi pesanti senza perchè
Sommati ad altri
formano ore
cumuli di anni

Aspettiamo nulla
certezze
dubbioso futuro

Gonfio di freddo
malinconia
butto là Leopardi
Non cade in terra
la conversazione
Ha un colpo d'ala

Quasi ritorna giorno
speranza
promesse
la gioia

Apro meglio gli occhi
alzo il bavero
sul collo

Siamo di nuovo soli.

Padova 9 febbraio 2007