dario.petrolati's blog

UNA DELLE MIE TANTE...

passioni

invasate

dette

pure errate :

il "CINEMA "

quello
fatto
in bianco e nero
poi
mi toglie il fiato
ferma il tempo
..

quando
per caso casco
su
una vecchia scolorita

BISOGNO DI SCRIVERE ?..

furiosa
mi prese
mania..?..

scrivere

leggere

pensare contrario

sempre
capovolto

appunti
sul blocco quadrettato

ripetuti
aspirati
forse illogici

chissà..

nell'ospedale

AGOSTI...

mezza sera

una pizza
mi compagnava
col bicchiere di alcool

per non sapere
che fare
come pensare
agire..

il mio vicino
aristocratico
in là con gli anni

"la bianchina rossa"

NON RICORDO...

dimmi

dimmi quello
che ho scordato

quanto sapevo

da quel giorno
senza sole

vedo
solo buio

immagino confini..

reti
con spine

cani
che latrano

dimmi

dove sono

NOME...

per non perdere
forse irritare

nascondo
il sogno
che stanotte
ho fatto :

"fumava"

come
quando qui viene
gemeva
delicata
pel sole
che aveva bruciato
le sue spalle

ritrosa

LA VISPA TERESA..

scura notte
come
sempre le mie

non ho trovato
mentalmente cercato
quella-Rivista per bambine grandi

piccine
sino a 90 anni

in fondo....
coperte con busta trasparente

le avevo

LAGO DEI ...

cigni

alla scuola media
che frequentava Fabry...

davvero emozionante

coi ragazzi
compagni di classe
insegnanti..

c'era Pina

ancora bella

senza dolori

spiegava con verbo

ELSA....

Calvino
litigò
disse bugie
alla consorte
quando
perse del tutto
ogni ragione
per Elsa..

bella attrice

eppoi scrittrice
artista
mentale
che visse in Roma
appena finita la guerra..

DIARIO PRIVATO..

un libro

"il.."

uno dei tanti
erano una volta..

poi
in fretta
tra immaginata
saggia polvere
son scomparsi

dove non so
anzi
desidero
ignorarlo
seppure vedo
sento
...

ABBIAMO..

"una Persona in meno"

davvero spiace

è andato via
per sempre
il Papà
di Vittorio -
Elisabetta

Sgarbi...

perdita grave
pesante
per noi italiani

senza condoglianze

oggi

LOTTA...

qualcuno
ha trovato
restaurato
un Guercino

a Senigallia..

dicono
sia persona nobile
e ricca

per sdebitarsi
ha commisionato
un restauro

ora
Fano e Senigallia
si contendono

UN LIBRETTO....

a Cadoneghe

---Festa dell'UNITA'----

Scalco mi donò

"Epitaffi d'Amore"

poesie

posate
da Giuliano Borgato

70 paginette leggere
commosse..

spesso rileggo

m'emoziono..

SUCCEDE CIO'.....

nomi
luoghi
date
pesi specifici..

con calma
spiega ripete
avvenimenti
somme
..
si fa
dice
come fosse in classe
ad ogni domanda
risponde
mani nelle mani
la biro

GRAZIE - NON HO TEMPO....

davvero credo
essere impegnato
altrove
..

a Davos

si ballerà
canterà
a bocca chiusa
basta pagare

avere nome
cognome
inquisito

però..

con Elton John
la signora

NON HO CAPITO....

grande
enorme
come il cavallo di Wirginia..

tirava innanzi
in mezzo a nessuno

la ragazza
coperta un poco
col cuculo traverso
traversava irregolare
distratta
tutta la vuota

QUATTRO MANIFESTI...

in bianco e nero
belli come foto
d'epoca

allora..

in cima Via Mastai
parallela al Corso
incollati sul muro

ricordo :

Norma
La Sonnambula
Il Pirata
I Puritani

BELLINI

META' STRADA..

davanti..

quasi

numero 14
di Via Spontini

giaceva
aperta
scordata
la cassa
..

zia di Luciana
bestemmiatrice

peggio

come un facchino..

oltre
anzi

dopo il funerale

UNA CASA PER BOBBY..

si chiamava
FISCHER....

giocava a scacchi
come nessuno poi

ora
di ciò che resta

..

lassù
..
ad 800 metri
dal club

anonimo cimiterino
in

LAUGARDAELIR.-.

SEBBENE SIA...

poco allegra..

in G.B.
nel suo splendido isolamento
la May
si è accorta

ha sentito

l'immensa solitudine

troppa

dei circa 9 milioni di anime

perse

in muti
luoghi

LEGGEVO L'UNITA'...

a Pescara

come tutti
gli amici miei..

scorrevo nomi
cognomi

guardavo foto
in bianco e nero..

era per me
fonte d'informazione
seria

se mi serviva conoscere
sapere robe

così..

PALLA SOLA...

discreti
stupendi colori

giace
come scordata
la palla
giù sotto

ricordo
una volta
grida
risa
corse :

c'erano bimbi
belli
tanti

pure miei

di sangue..

riempivano

SAPORE DI MARE....

è tornata GILDA

tutta vestita di nero
come dovesse andare
sul palco
per dire
fare
"ballare"

ha sempre un..

anzi
-il-..

sorriso rapido
di ragazza veneziana

dimentico

CERVELLI IN FUGA..

chiunque
sia

ovunque
pure

tale espressione
mi reca dolore

peggio
di ogni offesa

ebbe
la mala idea
lanciare per primo
uno spirito
che affatto sente amor di Patria

POESIA CONTESA...

NON ESISTE..
TRATTASI DI ERRORE COMUNQUE.

dario.

ASPASIA..

senza fastidi
sogni infiniti

un tempo
d'allora..

prima del pianto
nel buio sulla spiaggia
ci salutammo
col bacio sfiorato
più lungo di sempre..

fotografavi
me
tra tanta
...

RAFFREDDORE...

pare
un poco raffreddata

appena giunge
soffia

senza grazia
sul fazzoletto
tutto arrotolato

chiuso tra le dita

esile
ogni parte del suo
corpo

delicata..

fine

PERCHE'...

rumoreggia
picchia in testa :

tanto che Dio
la mandi..

forse
non so
cosa vuol dire

significa
..
per caso..?..

allora
gestiamo
ogni pensiero
nostro
vostro

di chiunque.-.

QUESTO paese-città-borgata-...

mi pesa
infastidisce
anche perchè :

al bar
ove bevo caffè

in libreria

accanto l'ufficio

sotto
i portici
che "sanno"
di carne avanzata

nella piazza
una volta stupenda

IL NOME SUO NON SO....

ma non importa..
..
legge

sa che son sempre presente
qui..

improvvisamente
è venuta
a salutarmi

dire
confessare progetti
senza remunerazione
logicamente

ha sfogato

VIEJISIMOS VERSOS DE AMOR- ( 1933.1934)

La cita en Pocitos

Corre el omnibus,
rezonga y se afana,
corre hacia el azul que
alla abajo està.

La calle corre
deprisa bajo las ruedas,
y allì,al fondo de la calle tu' estas.

Syndicate content